Chiesta la censura all’assessore Tedesco per insufficienza negli atti pubblici di Santa’Anna

Richiesta ufficialmente la censura per l’assessore Tedesco. Il consigliere comunale di Bari Michele Caradonna, durante il consiglio comunale del 25 settembre 2017, comunica di aver depositato la richiesta di censura motivando la decisione: “Chiedevo una relazione dettagliata per ogni incontro avvenuto e programmato per il mese di luglio 2017, relazione dettagliata in maniera separata con due relazioni. Mi è stato risposto solo con 4 righe e per di più concludendo – facendo riferimento agli incontri in questione – che si sono divertiti e che è stata una bella giornata”. “Questa – aggiunge Caradonna – è un’offesa”.

La soluzione? Intervenire personalmente: “Ho chiesto – prosegue il consigliere di opposizione – di intervenire personalmente agli incontri in modo tale da poter essere direttamente informato e tentare di capire cosa accade in questa zona della città, il quartiere Sant’Anna, dove i cittadini vivono il disagio di non avere strade, senza illuminazione, con case che devono ancora essere costruite, in attesa di comprendere se la famosa vasca di laminazione potrà nascere o meno e tanto altro”. “Il bavaglio antidemocratico – incalza Caradonna – che mi state mettendo alle orecchie per non ascoltare e non comprendere quello che sta accadendo a Sant’Anna non lo permetterò a nessuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.