ASILO VILLARI: L’ASSESSORE ROMANO CENSURATA DURANTE IL CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 DICEMBRE 2017

In riferimento alla interrogazione riguardante l'asilo comunale Villari presentata dal Consigliere Comunale Caradonna, in data 4/11/2017, scaduto il termine dei 30 giorni, fissato dall’art. 59 del Regolamento Comunale entro il quale gli Assessori devono fornire risposta ai quesiti a loro posti dai consiglieri comunali e atteso qualche giorno per eventuale scusabile ritardo, il Consigliere Michele Caradonna ha inoltrato alla Presidenza del Consiglio la richiesta di censura per il comportamento omissivo.

Il Presidente del Consiglio, constata il decorso infruttuoso del termine previsto dal Regolamento e censura l’Assessore Romano per non aver risposto a quesiti in merito al Nido Villari.

Nella nota di interrogazione il Consigliere chiedeva chiarimenti circa le criticità riscontrate durante un sopralluogo ad esempio: sistemi e modalità di accesso che consentono facilmente l’intrusione di estranei ( cosi come avvenuto qualche giorno prima del sopralluogo), porte antipanico non funzionanti come dovrebbero,  estintori con revisione scaduta, soffitti con tracce di infiltrazioni di acqua con crepe e intonaco cadente,  caloriferi senza struttura di protezione, battiscopa ad angoli vivi,  finestre del secondo piano ad altezza raggiungibile dai bambini e senza alcuna protezione a circa un metro da terra.

Al di la dei termini non rispettati dal regolamento, da una amministrazione attenta al benessere e alla sicurezza dei suoi cittadini ci si dovrebbe aspettare un’attenzione maggiore verso le criticità riscontrate e risposte, ma soprattutto interventi risolutivi in tempi brevi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.