PERIZIA CALLIGRAFICA VOLONTARIA. CARADONNA CONFERMA DA SUBITO LA SUA DISPONIBILITÀ

Nella vicenda Melini, una opportunità per i consiglieri di  manifestare in maniera concreta la propria solidarietà viene offerta dalla stessa Melini che chiede di poter avviare una perizia calligrafica.

Il consigliere Caradonna manifesta da subito la propria disponibilità a sottoporsi volontariamente alla perizia calligrafica  inviandoLe una nota tramite pec.

“vorrei che questa triste pagina della nostra Consigliatura si chiuda al più presto, il gesto è stato offensivo non solo nei confronti della consigliera Melini, ma nei confronti dell’Istituzione e dei cittadini che ci onoriamo di rappresentare”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.