CARENZA DI MEDICI AL PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO DEL GIOVANNI XIII. CARADONNA:

Il pronto soccorso pediatrico è certamente uno dei nodi principali della sanità barese, per questo il consigliere comunale Michele Caradonna dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte di genitori costretti ad ore ed ore di attesa al Giovanni XIII per poter far visitare il proprio bambino, ha deciso di effettuare alcuni sopralluoghi per rendersi conto di persona della situazione. “Quello che è emerso – spiega Caradonna – è che si tratta di una vera e propria criticità che va affrontata subito. Per questo ho scritto una interrogazione urgente al sindaco Antonio Decaro affinchè si possa trovare il modo di diminuire i tempi di attesa del pronto soccorso pediatrico aumentando il numero dei medici presenti in sala, oggi solo uno per ciascun turno”. Caradonna ha poi suggerito sempre nell’interrogazione, la possibilità di adottare il modello dell’Asl Bat con il progetto SCAP. “Si tratta – chiarisce Caradonna – di un progetto che intende garantire la presenza del pediatra nei week end dalle 8 alle 20, in prossimità dei pronto soccorso dei vari ospedali. L’obiettivo è quello di dirottare i bambini con codice bianco o verde, ovvero quelli che non sono in situazioni di emergenza, nell’ambulatorio pediatrico”. Sino ad oggi però non si è avuta ancora nessuna risposta in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.