CONTROLLI MIRATI SUL PASS AUTO PER DISABILI PER EVITARE FURBETTI

Spesso i prepotenti occupano parcheggi riservati alle persone con disabilità, ma pure i furbetti sfruttano le disabilità per usufruire del pass auto. “Vorrei che ci fosse più attenzione – riferisce il consigliere comunale di Bari, Michele Caradonna, durante il consiglio comunale del 24 marzo 2016 – e anche una campagna di sensibilizzazione diversa da fare anche nei confronti dei vigili urbani, affinché verifichino con attenzione sia il pass esposto (perché non tutti hanno attualmente il nuovo passcode esposto sul parabrezza) e soprattutto nel caso in cui si dovessero trovare di fronte a persone che parcheggiano negli spazi riservati, verificare che il guidatore sia allo stesso tempo o la persona (così come prevede la norma) o un accompagnatore che sta andando a prendere la persona, perché purtroppo – continua Caradonna – vorrei che fossero evitati diversi abusi che potrebbero verificarsi attraverso un mancato controllo”.

“Abbiamo il compito – conclude – di verificare i furbetti e quelli che approfittano del proprio parente o del caro che è affetto da una patologia per la quale gli viene riconosciuto un diritto”.

Nessuna risposta in aula, viene annunciata una risposta scritta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.