COLLOCAMENTO PERSONE CON DISABILITÀ NEGATO PER LENTEZZE BUROCRATICHE DELLA COMMISSIONE MEDICA, CARADONNA SOLLECITA DECARO

Il consigliere del Comune di Bari Michele Caradonna, ha presentato una lettera al sindaco della Città Metropolitana di Bari Antonio Decaro per sollecitarlo affinchè il Comitato Tecnico per il collocamento mirato, ex legge n.68 del ’99,  quello che si occupa di esaminare le residue capacità dei cittadini con disabilità per determinare il loro inserimento occupazionale, si riunisca al più presto.

“Da quando il sindaco dell’area metropolitana di Bari Antonio Decaro  – ha spiegato Michele Caradonna – ha nominato tramite decreto i componenti del Comitato, ovvero il 23 ottobre scorso, da quella data lo stesso ha avuto serie difficoltà a riunirsi. Al di là delle diatribe sulla previsione o meno del gettone di presenza, previsto dall’avviso ma poi non più stanziabile per la riforma Delrio che ha abolito le Province e istituito le Aree Metropolitane, per nessun motivo può essere bloccata la convocazione  di questo indispensabile organo per il collocamento delle persone con disabilità. Far scalare la graduatoria delle persone con disabilità in lista per un lavoro è di per sé un miracolo. Quando qualcuno ha la fortuna di essere pronto a lavorare viene vincolato alla visita e quindi bloccato perché questa visita non viene programmata”. Caradonna sottolinea inoltre come la mancata convocazione del Comitato Tecnico doveva essere portata ed attenzionata in Commissione Tripartita, sempre di competenza della Città Metropolitana di Bari. “Ho scritto al sindaco Decaro  – conclude Caradonna – affinchè risolva questa situazione in quanto le persone con disabilità non possono più attendere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.