PERCHÉ IL SOTTOPASSO A SANT’ANNA È STATO SPOSTATO? E I SOLDI SPESI?

Seicentomila euro già spesi eppure l’amministrazione decide di cambiare l’ubicazione del sottopasso di Sant’Anna. Il consigliere comunale di Bari, Michele Caradonna, chiede all’assessore Galasso, durante il consiglio comunale del 28 luglio 2015, in cui va approvato il piano triennale delle opere pubbliche, il motivo per il quale sia stata decisa un’altra collocazione – quindi tombarla – dal momento che sono stati già spesi 600mila euro. L’assessore Galasso si limita a rispondere che: “ha già risposto sulla collocazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.