NECROPOLI BARESE: SCARSI PARCHEGGI PER DISABILI E BUS NAVETTA SPARITO

Parcheggi per disabili scarsi, parcheggiatori abusivi e servizio bus navetta all’interno del cimitero sospeso per mancanza di fondi. Il consigliere comunale di Bari, Michele Caradonna, durante il consiglio comunale del 23 ottobre 2014, chiede chiarimenti all’assessore Brandi. “Dalla parte dell’ingresso monumentale del Cimitero di Bari – spiega Caradonna – esistono solo 2 parcheggi riservati ai disabili dove sono stati posizionati dei cassonetti dell’immondizia. Quella zona dell’ingresso monumentale è terra di nessuno perché non è presidiata”. “Né dalla Multiservizi – prosegue Caradonna – né il parcheggio è a pagamento. E questo produce anche un altro effetto: i parcheggiatori abusivi. Un problema serio”. “Per queste ragioni – aggiunge – chiedo la possibilità di aumentare i parcheggi per disabili e di prevedere un parcheggio a pagamento anche a 50 centesimi”.

Al cimitero, tuttavia, esiste un altro problema. “La navetta interna – riferisce ancora Caradonna in consiglio – è stata sospesa. Questo significa che soprattutto gli anziani – data l’estensione del cimitero stesso – potrebbero avere disagi negli spostamenti. Ci sono molte persone, anziane soprattutto, oltre che diversamente abili, mamme con bambini, che hanno difficoltà a muoversi, e quindi il servizio era molto importante”.

Dall’assessore Brandi l’impegno a risolvere la questione dei parcheggi e a ripristinare il servizio bus navetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.